Dopo di noi...

 La famiglia di un disabile grave vive con angoscia il momento in cui non sarà più in grado di prendersi cura del proprio membro "debole" e, per il medesimo motivo, tende a trattenerlo in casa finché ne ha la forza e la possibilità.
 Ma questa non è nè la soluzione migliore nè può essere la sola per lo stesso disabile e la sua famiglia.
 Noi dell’Associazione per la "Vita Autonoma" da anni ci battiamo nel territorio della Provincia di Viterbo per vedere garantito l’esercizio del diritto di autodeterminazione della persona, di un’istanza nativa, direttamente riconducibile alla dignità propria di ciascun essere umano, indipendentemente dalla sua condizione psico-fisica.
 L’Associazione per la "Vita Autonoma" opera perchè quanti lo vogliano - nella misura in cui possono ed intendono farlo – abbiano effettivamente lo stesso grado di controllo e di autodeterminazione dell’esistenza quotidiana proprio delle persone non disabili.


Progetto Vita Indipendente...

 Noi dell’Associazione per la "Vita Autonoma" da anni ci battiamo nel territorio in provincia di Viterbo per vedere garantito l’esercizio del diritto di autodeterminazione della persona, di un’istanza nativa, direttamente riconducibile alla dignità propria di ciascun essere umano indipendentemente dalla sua condizione psicofisica.
 Per realizzare concretamente lo scopo l’associazione per la "Vita Autonoma" ha ottenuto in comodato d’uso dal Comune di Viterbo quattro mini-appartamenti siti in Via della Volta Buia in Viterbo, dotati di tutti gli accorgimenti necessari a consentire al diversamente abile la sperimentazione e/o l’intrapresa di una vita autonoma nonché la certezza di un'idea di futuro al di là e anche dopo la famiglia.
 Il progetto denominato "Vita Indipendente" nasce dal desiderio di creare risposte durature nel tempo, che permettano anche ai diversamente abili fisici gravi, di scegliere la forma di vita che preferiscono, raggiungere l'autonomia, esercitare la libertà di scelta circa il proprio futuro e di essere indipendenti nel prendere decisioni che li riguardano.
 La struttura si articola in quattro unità abitative, situate nello stesso edificio, ciò permette momenti di vita comune, ma allo stesso tempo garantisce la tutela della propria privacy e l'articolazione della vita secondo le proprie esigenze individuali.
 Un appartamento verrà messo a disposizione per le emergenze e per l'accoglienza temporanea.


 

  Site Map